Convegno annuale Caritas per un “nuovo umanesimo cristiano”

convegno-annuale-caritas-per-un-nuovo-umanesimo-cristiano

Da oggi a Scanzano Jonico, nella diocesi di Matera, il 41° Convegno nazionale delle Caritas diocesane, dal titolo “Carità è cultura”. Un momento di confronto con tutte le realtà locali sulle emergenze del Paese, a cominciare dalla povertà. Intervista al vice-direttore della Caritas Paolo Beccegato

La Caritas italiana guarda alla società in continuo cambiamento, sempre più consapevole della necessità di un “nuovo umanesimo cristiano” che avanzi lungo il cammino dei gesti concreti e della prossimità fraterna in vista del bene comune.

Per il vicedirettore della Caritas, Paolo Beccegato, assistiamo a due fenomeni: quello di “una cultura che non si fa carità, che predica l’odio e la segmentazione sociale, promuovendo una cultura non caritativa”, e quello di “una carità che non promuove una buona cultura, ovvero, una carità fine a se stessa che è assistenzialismo e non si domanda il perché di fenomeni come l’impoverimento”.

La Caritas italiana è nata nel 1971, per volere di Paolo VI, nello spirito del rinnovamento avviato dal Concilio Vaticano II. Fondamentale il collegamento e il confronto con le 220 Caritas diocesane, impegnate sul territorio nell’animazione della comunità ecclesiale e civile, e nella promozione di strumenti pastorali e servizi: Centri di ascolto, Osservatori delle povertà e delle risorse, Caritas parrocchiali, Centri di accoglienza.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *