Coronavirus: affondano le Borse mentre crescono i contagi

coronavirus-affondano-le-borse-mentre-crescono-i-contagi

E’ ancora emergenza Coronavirus. La Cina lancia un appello per applicare misure urgenti in grado di contrastare la pandemia. In Italia sono oltre mille le vittime e si attendono gli effetti delle ulteriori restrizioni annunciate ieri dal governo

La pandemia non si ferma ma la buona notizia viene dalla Cina, dove il coronavirus è partito ed esploso. Il picco è superato e i contagi sono in diminuzione. Misure urgenti da parte della comunità internazionale sono state invocate dal presidente cinese Xi Jinping in un colloquio telefonico avuto con il segretario generale dell’Onu Guterres. Appello rilanciato dal Centro di prevenzione e controllo delle malattie dell’Unione Europea che chiede un cambio di passo per frenare il contagio che si estende.

La Borsa di Milano, peggio di sempre
In Italia, sono state superate le mille vittime, 12.839 i malati, 2.249 in più di ieri ma 1258 i guariti. Si attendono benefici dalle misure restrittive decise dal governo con la chiusura dei negozi ma ci vorrà tempo; misure che hanno fatto scattare la rabbia soprattutto dei metalmeccanici per le fabbriche rimaste aperte. In Serbia chiudono 44 valichi di frontiera, si chiede lo stop all’ingresso di migranti. Mentre crescono i contagi in Spagna, 3mila casi, in Brasile raddoppiati in 24 ore, in Iran sono 10mila i malati, le misure decise dalla Banca Centrale Europea che non taglia i tassi non hanno effetto sui mercati. Milano affonda a meno 16 per cento, la peggiore chiusura di sempre. La Fed annuncia un’operazione da 500 miliardi di dollari.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *