Covid-19: negli Usa sconsigliati assembramenti per l’Indipendence Day

covid-19-negli-usa-sconsigliati-assembramenti-per-lindipendence-day

Non si ferma la pandemia del Coronavirus nel mondo. Attualmente sono oltre 10.820.000 i contagiati, più di 519.000 i decessi. Grande preoccupazione negli Stati Uniti e in America Latina, dove nonostante il lockdown, i numeri non riescono a scendere.

Sempre più drammatica la situazione negli Usa, dove per la prima volta i nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore superano quota 50 mila. Allerta molto alta soprattutto in California, dove per il timore di una nuova ondata a causa dell’aumento dei contagi, sono state imposte di nuovo delle restrizioni alle attività commerciali. In particolare il governatore Gavin Newsom ha ordinato a bar e i ristornati di chiudere le loro attività all’interno e limitarsi a servire i clienti solo all’esterno. E alla vigilia dell’Indipendence Day, il prossimo 4 luglio, le autorità sanitarie statali invitano i cittadini a stare a casa, evitare gite, feste, assembramenti per i fuochi d’artificio.

I contagi nel mondo
Resta grave la situazione anche in America Latina, dove i contagiati sono oltre 2 milioni e 600 mila, di cui la maggior parte concentrata in Brasile. Nelle ultime 24 ore sono stati 538 i nuovi decessi nel Paese carioca, facendo salire a più di 60 mila il totale dei morti per Covid-19. Nuovo lockdown anche in tutti i Territori Palestinesi, a partire da domani per 5 giorni, per l’aumento dei casi in queste ultime ore. Crescono i contagi anche in Russia. Secondo i dati ufficiali del centro anticoronavirus, nelle ultime 24 ore si sono registrati 6.760 nuovi casi, che fanno salire a oltre 661 mila i contagi da Covid-19 confermati dall’inizio dell’epidemia. Quasi 10 mila le vittime, di cui 147 decedute nel corso dell’ultima giornata.

La situazione in Italia
Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono 182 oggi i nuovi contagiati di Coronavirus Di questi, 109 casi sono in Lombardia, il 59,8% del totale in Italia. Il numero totale dei casi sale così a 240.760. Domenica prossima alle 12 il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, celebrerà una messa nella cappella Savina, in cima alla Presolana a più di 2 mila metri di altitudine, in suffragio di tutti coloro che sono morti durante i mesi della pandemia in tutti i centri della diocesi.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *