Il dolore del Papa per le vittime e le ferite causate dal tornado in Alabama

Il dolore del Papa per le vittime e le ferite causate dal tornado in Alabama

In un telegramma a firma del cardinale Parolin e indirizzato all’arcivescovo di Mobile, mons. Rodi, il Papa si dice “profondamente rattristato” per la perdita di vite umane e le ferite causate negli Stati Uniti dal tornado che ha colpito l’Alabama, provocando almeno 23 morti, tra cui anche bambini

Papa Francesco si dice “profondamente” addolorato per la “tragica” perdita di vite umane e le ferite causate negli Stati Uniti dal tornado che ha colpito l’Alabama negli ultimi giorni. In un telegramma a firma del Segretario di Stato, il card. Pietro Parolin, e indirizzato a mons. Thomas J. Rodi, arcivescovo di Mobile, il Pontefice “esprime la propria sincera solidarietà” a quanti colpiti dalla calamità, pregando “affinché Dio Onnipotente conceda il riposo eterno alle vittime, specialmente ai bambini”, “la guarigione e la consolazione ai feriti” e a coloro che stanno soffrendo per quanto accaduto. Per tutti, invoca le benedizioni del Signore di “pace e forza”.

Le vittime
Al momento il bilancio del passaggio del tornado, nel cuore dell’Alabama, in particolare nella contea di Lee, è di 23 vittime, decine di feriti e almeno 10 mila case distrutte. Venti fino a 265 km orari hanno seminato distruzione per circa 100 km, provocando la morte anche di tre bambini.

Trump venerdì in Alabama
Il presidente Usa Donald Trump ha annunciato che venerdì sarà sui luoghi del disastro dove, ha detto, la situazione rimane “tragica”: ha assicurato comunque che i soccorritori stanno compiendo “un buon lavoro”. In prima linea nell’assistenza, anche le organizzazioni legate alla Chiesa locale e le parrocchie.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *