Il Papa: l’amore di Dio cambia il cuore di pietra in carne

Il Papa l’amore di Dio cambia il cuore di pietra in carne

Il martirio di Stefano e l’incredulità dei discepoli di Emmaus hanno guidato la riflessione del Papa nell’omelia della messa del mattino a Casa Santa Marta.

Commentando la prima lettura tratta dagli Atti degli Apostoli, il Pontefice ha sottolineato l’obbedienza di Stefano e la chiusura di chi lo lapidò, persone lontane dalla verità e animate solo dalla furia. I discepoli di Emmaus invece erano timorosi – ha aggiunto – con dei limiti, ma buoni.

A far soffrire la Chiesa – ha detto il Papa – sono “ i cuori chiusi, i cuori di pietra, i cuori che non vogliono aprirsi, che non vogliono sentire; i cuori che soltanto conoscono il linguaggio della condanna”, che non chiedono spiegazioni, cuori testardi e pagan …

Fonte: Radio Vaticano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *