Nasce la nuova Provincia gesuita dell’Europa Centrale

nasce-la-nuova-provincia-gesuita-delleuropa-centrale

A guidarla dal 2021 sarà Padre Bürgler che considera l’accorpamento delle quattro Province di Austria, Germania, Lituania-Lettonia e Svizzera della Compagnia di Gesù “un segnale forte contro il nazionalismo emergente”

Un “segnale forte contro il nazionalismo emergente”: così il padre gesuita Bernhard Bürgler definisce l’accorpamento delle quattro Province di Austria, Germania, Lituania-Lettonia e Svizzera della Compagnia di Gesù, che dal 27 aprile 2021 saranno riunite nella nuova Provincia dell’Europa Centrale. 60 anni, originario del Tirolo Orientale e psicoterapeuta di formazione, il religioso, che dal 2014 è provinciale dei Gesuiti dell’Austria, sarà il primo superiore della futura Provincia che comprenderà 442 religiosi ignaziani distribuiti in 36 siti.

Una visione più larga
“Dimostriamo che una visione più larga ha i suoi vantaggi ed è più in sintonia con l’essere cristiani”, afferma in un’intervista pubblicata sul sito dell’emittente cattolica tedesca “Domradio” di Colonia. Secondo padre Bürgler, con il passare del tempo le differenze nazionali diventano meno importanti: “Saremo quindi in grado di usare le ricchezze della spiritualità ignaziana in modo più fecondo per la fede, la giustizia, il dialogo interculturale e la riconciliazione”, afferma. Del resto – osserva – il carisma dell’Ordine dei Gesuiti è stato aperto al mondo fin dai suoi esordi: “I primi compagni del nostro fondatore Ignazio di Loyola provenivano da diverse nazioni. Ignazio non pensava mai in una prospettiva nazionale, ma mondiale: sia per le aree dove voleva inviare le persone, sia per la loro provenienza”.

Dare un contributo alla Chiesa
L’obiettivo della fusione è di unire le forze in una fase in cui le risorse finanziarie e umane sono più ridotte, spiega ancora padre Bürgler. Il suo auspicio è che i Gesuiti della nuova Provincia possano essere presenti soprattutto nei settori della spiritualità, dell’educazione e sociale: “Se riusciremo a distinguerci ancora di più in questi ambiti, credo che saremo in grado di dare un contributo alle persone, ma anche all’interno della Chiesa e per la Chiesa”. Da ricordare che creazione della nuova Provincia europea della Compagnia di Gesù, segue quella della Provincia Euro-mediterranea, nata nel 2017 dall’accorpamento delle tre Province d’Italia, Albania e Malta con un totale di oltre 500 gesuiti.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *