Sale il numero dei contagi da Coronavirus ma anche dei guariti

sale-il-numero-dei-contagi-da-coronavirus-ma-anche-dei-guariti

L’emergenza coronavirus continua a toccare 110 Paesi mentre le Borse europee ieri sono crollate. Salgono i numeri dei morti e dei contagi ma anche delle persone guarite. In Cina è la svolta: solo otto casi. In Italia, che è stato il secondo Paese in pieno allarme, i casi sono oltre 12.000 ma quanti hanno superato l’infezione sono di più di quanti non ce l’hanno fatta.

Negli Stati Uniti 1.600 contagiati, 41 morti. E arriva il fatidico annuncio della chiusura delle scuole: per il momento a San Francisco. In Europa l’annuncio rimbalza dopo la prima decisione in Italia: l’ultimo in ordine di tempo in Belgio che ha serrato anche ristoranti e bar. Ieri anche la Francia ha sospeso le attività in scuole e università, mentre il presidente Macron ha confermato lo svolgimento delle elezioni dei sindaci domenica prossima.

Nomi noti tra i contagiati
Intanto, ci sono nomi noti della politica tra i contagiati, dopo quello del presidente della regione Lazio in Italia Zingaretti. In Spagna due ministre e il leader di Vox positivi. In Canada contagiata la moglie del premier e anche Trudeau è in quarantena. E l’Iran fa sapere che anche il consigliere per gli affari internazionali della guida suprema Ali Khamenei risulta affetto dal Covid 19.

E mentre Pechino registra ormai l’80 per cento delle guarigioni con solo otto casi tra le province di Hubei e di Shandong, dalla Cina sono arrivati a Roma ieri sera materiali sanitari e medici a supporto dell’Italia, dove il governo sta varando un provvedimento a carattere finanziario per sostenere i medici, imprese e cittadini.

La rete della Croce rossa internazionale
Tra la strumentazione sanitaria assicurata dal primo Paese in cui è scoppiata l’emergenza, ci sono nove bancali con ventilatori, materiali respiratori, elettrocardiografi, decine di migliaia di mascherine. Con l’aereo da Shanghai è arrivata anche una task-force di nove medici specializzati: sei uomini e tre donne guidati dal vicepresidente della Croce Rossa cinese, Yang Huichuan, e dal professore di rianimazione cardiopolmonare, Liang Zongan. Sono rianimatori, pediatri, infermieri e figure che hanno gestito con successo la crisi in Cina. Dalla Croce rossa internazionale il plauso alla capacità di fare rete. Lo ha sottolineato Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana presente ieri sera all’aeroporto di Fiumicino.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *