Sant’ Ilario di Poitiers Vescovo e dottore della Chiesa

Sant' Ilario di Poitiers Vescovo e dottore della Chiesa

Ilario, nato a Poitiers, in Francia, intorno al 315, era un pagano che cercò il senso della vita dapprima nelle dottrine neoplatoniche, poi – dopo la lettura della Bibbia – nel cristianesimo.

Nobile proprietario terriero, sposato e con una bimba, poco dopo il battesimo fu acclamato vescovo di Poitiers. Combatté l’eresia ariana attraverso le sue opere, la più famosa delle quali è il ‘De Trinitate”.

Approfondì gli studi anche durante sei anni di esilio. Tornato in sede ebbe come collaboratore il futuro vescovo di Tours, san Martino. Morì nel 367.

Pio IX lo ha proclamato Dottore della Chiesa. (Avvenire)

Etimologia: Ilario = gaio, allegro, dal latino

Emblema: Bastone pastorale

Martirologio Romano: Sant’Ilario, vescovo e dottore della Chiesa: elevato alla sede di Poitiers in Aquitania, in Francia, sotto l’imperatore Costanzo seguace dell’eresia ariana, difese strenuamente con i suoi scritti la fede nicena sulla Trinità e sulla divinità di Cristo e fu per questo relegato per quattro anni in Frigia; compose anche celeberrimi Commenti ai Salmi e al Vangelo di Matteo.

Fonte: santiebeati.it

Lascia un commento donna cerca uomo chieti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *