Svezia: nella cattedrale di Lund, Messa cattolica dopo 500 anni

La Santa Messa cattolica non viene celebrata nella cattedrale di Lund dai tempi della Riforma luterana, all’inizio del XVI secolo. Ma quest’autunno, a partire dal 21 ottobre, la cattedrale apre per la Santa Messa cattolica della domenica, durante il periodo di chiusura per restauro della Chiesa parrocchiale cattolica di San Tommaso

Secondo il cappellano luterano del duomo, Lena Sjöstrand “questa è una collaborazione davvero unica tra la parrocchia cattolica San Tommaso e noi, e una continuazione dell’amicizia che abbiamo sviluppato”.

Relazioni ecumenici rafforzati dalla visita del Papa
Dopo la storica visita di Papa Francesco alla Cattedrale di Lund nel 2016, ci sono stati passi concreti e importanti verso una maggiore cooperazione ecumenica tra cattolici e luterani a Lund. Un esempio di quest’avvicinamento è che da allora si sono svolti vespri ecumenici mensili sia nella cattedrale, sia nella chiesa cattolica San Tommaso.

Cooperazione
Le relazioni si sono sviluppate e rafforzate, e parte di questa cooperazione sarà il fatto che quando la Parrocchia cattolica di San Tommaso verrà restaurata durante l’autunno e inverno prossimi, la cattedrale aprirà per i domenicani, sacerdoti della Parrocchia incaricati di celebrare la Santa Messa cattolica nella cattedrale che prima della riforma era cattolica, consacrata a San Lorenzo.

Più che una soluzione pratica
La Messa cattolica nella cattedrale non è solo una soluzione pratica: la comunità della cattedrale interpreta la cooperazione ecumenica come un modo per rappresentare lo spirito di documento “Dal conflitto alla comunione” il documento ecumenico che riflette sui 50 anni di colloqui tra cattolici e luterani, e che ha dato anche il nome alla riunione a Lund nel 2016. Il documento è stato firmato dal vescovo Munib Younan della Federazione Luterana Mondiale così come da Papa Francesco.

Continuità concreta
“L’incontro ha toccato così tante persone e siamo felici di notare che non è stato un evento di una volta, ma che c’è una continuità concreta che rafforza le nostre relazioni”, dice il cappellano luterano Lena Sjöstrand.

Si concentra su ciò che si ha in comune
La Chiesa cattolica e i luterani non hanno la stessa visione sulla celebrazione dell’Eucarestia e la Santa Messa non sarà celebrata insieme nella cattedrale. Ma invece di concentrarsi ciò che separa le due confessioni di fedi cristiane, hanno scelto di concentrarsi su ciò che unisce, cioè la Parola di Dio, il battesimo, la preghiera e gli atti di carità.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *