Un religioso cattolico ucciso in Uganda

un-religioso-cattolico-ucciso-in-uganda

Servitore di Dio, in una vita di missione. Così l’ordine ugandese dei Brothers of St Charles Lwanga descrive fratel Norbert Emmanuel Mugarura, ucciso il 3 luglio scorso

“Era un vero servitore di Dio e la morte lo ha trovato al suo posto di missione”: così fratel Charles Dominic Kagoye, portavoce dei Brothers of St Charles Lwanga, ricorda fratel Norbert Emmanuel Mugarura, ucciso il 3 luglio scorso. Ne dà notizia l’Agenzia Fides.

Le indagini della polizia
Il religioso è stato assassinato da uno studente universitario, Robert Asiimwe, che è stato arrestato dopo la denuncia di un autista di un veicolo che aveva noleggiato per raccogliere spazzatura dalla sua casa. Questi si è rivolto alla polizia che ha scoperto che la presunta spazzatura era un cadavere, avvolto in un telone. Il corpo del religioso presentava segni di strangolamento. Lo studente avrebbe ucciso fratel Mugarura per rubargli l’automobile.

L’ordine religioso
Fratel Norbert Emmanuel Mugarura è stato Superiore Generale dei Brothers of St Charles Lwanga, ordine religioso nato in Uganda nel 1927, per appena 158 giorni essendo stato eletto il 27 gennaio di quest’anno. Era nato il 28 dicembre 1972 nel villaggio di Buyanja, nella diocesi di Kabale. Nel 1992 divenne un postulante dei Brothers of St Charles Lwanga, per emettere i voti il 6 gennaio 1995.

Non scordatevi di fare clic su “MI PIACE” nella nostra pagina Facebook e di seguirci su Facebook per ricevere tutte le notizie, immagini, video e informazioni sempre aggiornate su Papa Francesco.

Fonte: Vatican News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *