Sant’ Albino di Angers

Sant' Albino di Angers

Nato intorno al 470 da una famiglia nobile, Albino fu monaco e quindi abate per venticinque anni a Nantilly, nei pressi di Saumur.

Nel 529 fu eletto per acclamazione popolare vescovo di Angers. Fu uno dei principali promotori del terzo Concilio di Orleans, che riformò la Chiesa dei Franchi con grande fermezza. È ricordato come difensore dei poveri e dei prigionieri. Inoltre richiamò i signori merovingi al rispetto del vincolo matrimoniale. Morì il 1 marzo 550. (Avvenire)

Etimologia: Albino = bianco, dal latino

Emblema: Bastone pastorale

Martirologio Romano: Ad Angers nella Gallia lugdunense, ora in Francia, sant’Albino, vescovo, che biasimò con forza i costumi superbi dei potenti e con impegno promosse il III Concilio di Orléans per il rinnovamento della Chiesa.

Fonte: santiebeati.it

Lascia un commento dove si trova l'amore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *