Piccolo saggio sul tempo di papa Francesco. Poliedro emergente e piramide rovesciata


Piccolo saggio sul tempo di papa Francesco. Poliedro emergente e piramide rovesciata

Le forti resistenze che papa Francesco sta incontrando nel processo di riforma della Chiesa, in sostanziale continuità con l’ecclesiologia del concilio Vaticano II, contribuiscono a delineare il carattere profetico del suo pontificato.

La profezia, infatti, non appare mai immediatamente in continuità con il passato e suscita inizialmente resistenze e incomprensioni. Il primato che il pontefice riserva al termine «misericordia» offre nuove chiavi di lettura: un’idea di verità cristiana come «poliedro», dove i piani diversi che convergono configurano la ricerca in termini di discernimento, e una prassi ecclesiale incentrata sul metodo sinodale: l’immagine è una «piramide rovesciata» che indica la direzione di marcia impressa alla riforma.

Come assumere questa prospettiva dopo secoli in cui la Chiesa è stata rappresentata come una piramide monarchica e gerarchica? E quali aperture s’intravedono per la vita e la missione ecclesiali?

Clicca qui per acquistare una copia del libro

Piccolo saggio sul tempo di papa Francesco. Poliedro emergente e piramide rovesciata

One thought on “Piccolo saggio sul tempo di papa Francesco. Poliedro emergente e piramide rovesciata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *